Biografia

Alessandro Lessio è nato il 17 aprile 1967 a Pavia.

Dall'età di 12 anni ha frequentato diversi maneggi per poter stare vicino ai cavalli, col passare degli anni la sua curiosità diventa sempre più grande quando un giorno, in occasione della fiera di Verona del 1989, gli si presenta un'occasione troppo bella per non essere presa al volo: conosce il console dell'Uruguay che gli offre ospitalità alla sua "Estancia" nel caso in cui volesse andare a lavorare nel suo allevamento di crioli.

In Uruguay l'attività all'estancia era interessante e varia (riunire le mandrie, etc.), ma non gli piaceva il metodo di doma dei puledri. Quando lo dice al console, questi gli consiglia di andare da un "mago dei cavalli", Santiago Terra.

Fu così che si presenta dal mago. Sul punto di partire per la città, Santiago gli propone di scegliere uno dei cavalli, che si trovavano là in libertà, per andare a fare una passeggiata in attesa del suo ritorno. Sorpreso Alessandro obbietta: "ma ... non ho nè sella nè briglia" ... con un piccolo sorriso, Santiago dice "guarda". Si toglie la cintura, la mette intorno al collo del primo cavallo che arriva e gli salta in groppa. Con stupore di Alessandro, il cavallo segue perfettamente tutte le indicazioni del maestro! ... e poi arriva il suo turno!

Questa esperienza diventa determinante per Alessandro che, già appassionato di cavalli, decide di saperne sempre di più sui vari metodi di addestramento e studio di questi splendidi animali.

Non è che di ritorno in Italia che sente parlare dei "nuovi maestri" e dei loro metodi. Così, ben presto, parte per gli Stati Uniti per seguire una serie di corsi dai più famosi istruttori che utilizzano l'addestramento basato sull'etologia ma  partecipa anche a corsi di alta scuola spagnola e di istruttori di Saumur.
Arricchito dall'esperienza acquisita grazie a queste scuole, tutte diverse tra loro, Alessandro fa tesoro di tutto ciò che a suo parere è positivo e funzionale nel pieno rispetto del cavallo. Ed è così che sviluppa un suo metodo che comprende un'elasticità che Alessandro reputa necessaria per indirizzarsi, su basi naturali, all'individualità e alla sensibilità di ogni cavallo.

Introduzione
Biografia
Il metodo di Alessandro

Photos

Rassegna Stampa

Guestbook

Links

Home